BluOrobica

U.C.C. CASALPUSTERLENGO-UNICA BLUOROBICA 75-70                                                                                        (15-13; 16-21; 24-18; 19-18)

UNICA BLUOROBICA: Morelli 5, Cane 19, Bertoncin, Di Gregorio, Rota 9, Nespoli 12, Leoni, Carparelli 6, Formentelli, Renella 11, Picarelli, De Martin 8. All. Albanesi

CASALPUSTERLENGO: Gherardini 20. Polenghi, Conti 14, Del Cero 2, Fiorillo 9, Agosti, Corbellini, Joksimovic 12, Tedoldi 8, Angarica S. 2, Spotti, Ferraresi 8. All. Manzo

Esce sconfitta dal campo di Codogno l’u19 Eccellenza dopo una partita tesa che non riusciamo a recuperare nel finale. Vantaggi minimi per tutta la gara, dieci volte punteggio in parità e otto cambi di vantaggio sottolineano l’equilibrio tra le due squadre e quindi l’impossibilità di scavare margini di sicurezza nel punteggio. La tensione per la posta in palio è alta sin dalla contesa iniziale: ci vogliono ben più di due minuti per vedere il primo canestro locale a cui risponde Nespoli. La partita è puntellata di errori da entrambe le parti e il punteggio fatica a sbloccarsi. Casale prova a scappare fino al 12-6 ma Renella e Nespoli impattano e Gherardini riporta sopra i suoi a fine primo quarto, 15-13 con Nespoli a 7 punti e Renella prezioso con 4. Stesso copione nel secondo quarto, ci vuole molto tempo prima di vedere una delle due squadre andare a canestro, poi ancora tanto equilibrio. Riusciamo a mettere la testa avanti arrivando sul 25-14 a metà periodo, con un positivo De Martin, ma poi i locali riprovano la mini fuga sul 31-27 rintuzzata da Morelli con Nespoli che ci fa chiudere il primo tempo sopra di due punticini, 34 – 32.

Tensione alle stelle anche ad inizio terzo periodo, anche qui il primo canestro è chimera lontana da parte di entrambe le squadre, il primo centro arriva dopo quasi tre minuti, ma è sempre un gioco di sorpassi e controsorpassi, vantaggi minimi che ancora Casale prova ad aumentare fino a sei punti a due minuti dalla fine ma capitan Rota ci rimette lì in coda per 56-52 con dieci minuti da giocare. Ultimo quarto che inizia con un 5-2 locale, 61-54 che ancora Nespoli e Rota riducono a due punti con cinque minuti abbondanti da giocare e partita ancora più che viva. Tripla di Tedoldi che inchioda il punteggio sul 64-59 per un minuto abbondante. Tre liberi di fila mandano al massimo vantaggio i padroni di casa, due triple d’orgoglio di Carparelli e De Martin ci riportano a due punti sul 69-67 ma la partita a poker dei liberi finali premia Casalpusterlengo che con questa vittoria ci appaia in classifica ma con gli scontri diretti a favore. La matematica ci tiene ancora in corsa, serviranno però due vittorie per mantenere viva la speranza e attendere i risultati di Casalpusterlengo.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai qualche domanda?

Clicca il pulsante qui sotto per contattarci